sabato 2 aprile 2016

# I posti che…

Nome del Tag: #iPostiChe

Ideatore: Neogrigio

Provenienza: Agnese del Blog I'll Be Right Back

Finalità del Tag: “far condividere emozioni e luoghi e, perché no, magari ispirare nuove idee per le prossime vacanze”

 

 

Regole e istruzioni per l'uso:

 

1- utilizzare la foto proprietaria del Tag;

2- citare l'ideatore;

3- ringraziare il/la blogger che ti ha nominato;

4- nominare 10 amici;

5- condividere il Tag;

6- rispondere alle domande;

7- inoltrare il dossier al creatore (no, non a Dio);

 

 

 

Buongiorno e buon sabato! 

Stamattina ho ricevuto la nomination per partecipare al Tag "I Posti Che" da parte di Agnese, la blogger di  I'll Be Right Back che saluto e ringrazio!

Premetto che non ho viaggiato[ancora]tantissimo come gli altri blogger che aderiscono all'iniziativa pertanto, i miei, non sono luoghi far-far away.

Allora, le regole sono chiare e semplicissime: alla base di tutto c'è la voglia di condividere posti&emozioni. 

E per posto non si intende soltanto un luogo fisico: è possibile citare tranquillamente un monumento piuttosto che una piazza, un belvedere o un qualsiasi posto che ci abbia "mosso" un'emozione!

 

Cominciamo...Il Posto...

 

 

Il Posto che ti porti nel cuore 

 

è il Lago di Braies, quello della fiction Un Passo dal Cielo.

Lo avete visto come appare in Tv?

Ebbene dal vivo è ancora più bello. 

La pace e la tranquillità sembrano scaturire direttamente dalla sue acque turchesi. 

 

 

 

 

Il posto più divertente

 

il museo ferroviario di Pietrarsa di S. Giorgio a Cremano, Napoli. 

Ci sono stata in occasione delle celebrazioni dei 150 anni dell'Unità d'Italia, partendo dalla stazione di Napoli su un bellissimo treno d'epoca, il "Centoporte".

Per me che adoro i treni, arrivare al museo in un vagone degli anni trenta e, ammirare decine di Signore a vapore, è stato un bellissimo salto indietro nel tempo!

 

 

 

 

 

 

Il posto più commovente

se dovessi pensare ad un luogo commovente propriamente detto, vi suggerirei il cimitero ebraico di Praga. 

Tuttavia vi indico qui la Costiera Amalfitana. 

In diversi post mi è capitato di etichettare questa bellezza come glamour, chic e con la puzza sotto il naso. 

E' in realtà un mero sfottò che nasconde la mia reale impressione della "Divina".

Commovente perché qualsiasi scorcio e qualsiasi stradina, che sia vista dal mare o no, io non posso fare a meno di associarla a "Caruso" di Lucio Dalla. 

Li dove il mare luccica e tira forte il vento...

 

Il posto più deludente

E' solo per l'affetto che nutro nei vostri confronti, che non voglio aprire il capitolo EXPO!

E così vi rispondo: l'acquario di Genova. 

Il piattume più totale. 

Delfini prossimi al suicidio, pinguini con forte esaurimento nervoso, bazar dove si commercializza di tutto e intere vasche dove ammirare il NULLA. 

E ci sono andata leggera.

 

 

Il posto più sorprendente

Sempre Genova: il Galata Museo del Mare. 

A parte le varie bussole, sestanti e mappamondi antichi dove ho perso la testa, il secondo piano di questo edificio è dedicato alla mostra dei migranti. 

All'ingresso ti rilasciano il passaporto di una persona realmente esistita negli anni 30. Attraverso le sale espositive e le ricostruzioni degli ambienti ci si trova ad impersonificare letteralmente un migrante nel viaggio della speranza fino a New York!

 

 

Il posto più gustoso 

Napoli è imprescindibile dal cibo.

Dall'antipasto al primo, dal dolce al mitico caffè, la città di Napoli&Gusto sono soci in affari da quei famosi sette giorni della creazione. 

Non vi indico un posto particolare semplicemente perché a Napoli il cibo è "nu' Babà" dappertutto!

 

 

 

 

Il posto che ti ha lasciato un ricordo particolare:

Verona, il suo centro e la sua passeggiata sul lungofiume. 

Il ricordo "particolare" è legato al mio procurato allagamento della camera d'albergo.

Forse è Verona ad avere un ricordo particolare di me!


 

Il posto più romantico:

Venezia sta al romanticismo come Napoli sta al cibo. 

Credevo fosse un cliché, invece è davvero stato così. 

Passeggiare fra calle, campielli, architetture e canali che, ci invidiano in tutto il mondo, è proprio romantico gente! 

 

 

 

 

 

 

 

Il posto che vorresti rivedere:

 

le tre Cime di Lavaredo.
Sapete che ho un conto in sospeso con loro, vero? 

Devo assolutamente, tornarci e arrampicarmi fin lassù perchè mi è rimasta la smania di vederle "per intero"!

 

 

 

 

 

Il posto dove ti piacerebbe andare:

 

madò e come si può rispondere a questa domanda?

Ho tantissimi progetti ma, quello che mi sta facendo perdere la testa in questo momento, è la Scozia e le sue Highlands.

 

 

Ecco, è tutto. 

Ah, il mio lato anarchico, selvaggio e sovversivo mi spinge a non rispettare una regola: la regola n.4! 

E i vostri "Posti che"...?


10 commenti:

  1. Quanta Italia Daniela! *_*
    Ci piace tantissimo il fatto che tu ne metta in risalto pregi e difetti!
    Questo è proprio un bel tag a cui parteciperemo volentieri nei prossimi giorni rispondendo alla nomination di Agnese di I'll be right back!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao ragazzi, ho visto che siamo compagni di nomination! ;)
      Non è stato un caso: è voluto il fatto di citare posti situati al-di-qua delle Alpi.
      Non vedo l'ora di leggere il vostro post!

      Elimina
  2. Eh, forse non hai viaggiato tantissimo e lontanissimo come altri blogger, ma hai visto tantissimi posti nella nostra Italia! Le tue risposte sono tutte belle e originali, complimenti! Io in Italia giro molto, ma tendo a visitare borghi e cittadine, spero di poterla girare il più possibile! E il Lago di Braies ce l'ho nella wishlist da un bel pezzo! :)
    Grazie per aver risposto al tag cara!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per le tue parole e per la nomination Agnese!
      Ti auguro di vederlo presto il Lago di Braies, te lo dico in toscano: "l'è stuhendo"!:D

      Elimina
  3. Complimenti! mi piace molto il taglio che dai agli articolo.. il tuo modo di scrivere mi prende tanto! Ho anch'io la penso come te che "Venezia sta al romanticismo come Napoli sta al cibo" (bellissima foto scelta tra l'altro!)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Benvenuta Martina
      ti ringrazio apprezzo tantissimo i tuoi complimenti ma, apprezzo (e stimo) acor di più, la tua...laurea in Scienze delle Merendine! XD
      Grazie per essere passata!

      Elimina
  4. Ho riso molto immaginando i pinguini sull'orlo dell'esaurimento nervoso :-) Chissà gli squali…
    Se organizzi per la Scozia fammi sapere così ti mando il nome di qualche posto da non perdere.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Gli squali? Il pescivendolo sotto casa mia vende delle triglie decisamente più grandi degli squali attualmente in forze all'Acquario di Genova...
      Guarda, davvero un posto che non consiglierei per niente.
      Mi sa che la Scozia sfumi anche quest'anno :(

      Elimina
  5. Aspetta, aspetta, hai davvero allagato una camera a Verona? Adesso vogliamo sapere ogni dettaglio ahahah

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un viaggio a sorpresa per mio marito.
      Unici indizi: una città romantica+Regione con la V. Lui ha giustamente pensato Venezia!
      Invece era Verona :P
      E c'è rimasto talmente male che, per rimediare...ho ricreato la Laguna in Hotel XD
      A parte scherzi, qualche disgraziato aveva lasciato i bocchettoni dell'idromassaggio orientati verso l'alto con velocità al massimo.
      Risultato: schizzi a fontana pazzeschi, PANICO e 10 centimetri d'acqua a terra.
      Tutta la notte ad asciugare!
      Spero che il reato sia andato in prescrizione nel frattempo hahahaha!
      Ciao ragazzi!

      Elimina